Cerca
  • Anna Stellari

5 Passi per iniziare a Meditare

Aggiornato il: 18 set 2018

...e un piccolo esercizio finale!


L’inizio è un momento critico e delicato. Ecco cosa avrei voluto leggere io qualche anno fa prima di iniziare il mio viaggio verso la meditazione:

1) Inizia con poco


Chi scopre per la prima volta i benefici della meditazione vorrebbe fare 1 ora di pratica al giorno. Fantastico. Hai mai provato a fare un'ora di corsa dopo un periodo di stop lungo anni e anni? Meno fantastico. Tutta la carica e la motivazione iniziale sparisce quando ti rendi conto che il fiato ti manca dopo appena 5 minuti. Ti aspettavi qualcosa di meglio? invece no. Torni a casa stanco, frustrato, ti rimproveri per essere stato così pigro e l’esperienza in se, oltre ad essere spiacevole, non è ripetibile perché non hai altro tempo da perdere. Impegnati, ma fallo in modo diverso. Dedica 5 minuti al giorno alla meditazione per una settimana. Non hai 5 minuti di orologio libero? stai mentendo e lo sappiamo entrambi, ma voglio assecondarti. Punta la tua sveglia 5 minuti prima, le tue ore di sonno, poche o tante che siano, non verrano influenzate da quei minuti, promesso.


2) Crea una routine.. o anche no!


Scegli un momento della giornata per dedicare questi 5 minuti alla pratica. Io preferisco al mattino prima di cominciare la giornata, ma può essere anche la sera prima di andare a letto, dopo pranzo, durante la pausa caffè e dedicati questi 5 minuti ogni giorno.

Capita un giorno in cui non riesci a praticare in quello spazio di tempo che avevi deciso di ritagliarti? Menomale! questo vuol dire che sei ancora umano, che gli imprevisti capitano e che anche le cose più semplici possono essere infattibili in determinate giornate. Non essere duro con te stesso, non serve, appena ti rendi conto di non aver avuto tempo prova a rimediare nello stesso momento, il giorno dopo torna alla tua routine se ti può essere utile..oppure no, basta che tu lo faccia!


3) Scrivi il tuo perché


La meditazione ha un potere trasformativo e rigenerante che per me non ha termini di paragone con nient'altro, ma ci vuole del tempo per toccare questo potere. Questo tempo può farci perdere la spinta iniziale, la motivazione di cui parlavamo prima che può diminuire per ragioni diverse, ecco perché è importante dedicare ora del tempo per mettere nero su bianco il tuo perché, il motivo per cui vuoi iniziare questo percorso. Cerca di essere molto specifico, di spiegare nel dettaglio perché vuoi farlo usando termini, esempi, frasi che per te significano davvero qualcosa. Non pensarlo semplicemente, ma scrivilo. Ogni volta che vuoi mollare rileggi le tue parole, loro ti ricorderanno l’importanza di quello stai facendo, il 'perché' che hai momentaneamente dimenticato.


4) Sperimenta subito, informati sempre


Se fai parte delle persone che hanno bisogno di raccogliere un maggior numero di informazioni utili prima di cominciare qualcosa, molto bene ma non farlo diventare un limite alla pratica. I testi, le scuole, le correnti di pensiero e le pratiche meditative sono infinite e spesso ci si può sentire persi. Il mio consiglio è di cominciare con ciò che sai, con quello che ti ispira di più, con quello che a sensazione ti attrae di più. Fatto questo, continua ad informati, cambia pratica, sperimenta cose diverse, fatti aiutare e consigliare da chi ritieni sia più competente di te e vai avanti così. Farai 3 passi avanti, ne farai altri 4 indietro, non importa. Fidati del tuo istinto e allo stesso tempo continua ad informati, ma non farlo mai in modo statico, sperimenta sperimenta sperimenta, è l’unica via.


5) Non aspettare il 'momento giusto’


Banale per quanto possa sembrare se stai aspettando questo fine settimana, il lunedì, le prossime ferie, la fine di settembre, la consegna di quel progetto, aver ripreso in mano tutto ciò che avevi abbandonato durante l’estate, sappi che stai solo rimandando e che ci sarà sempre un nuovo impegno che ti aspetta. Prima lo ammetti meglio è, credimi. Inizia adesso, il fatto stesso che tu sia qui a leggere vuol dire che avevi qualche minuto per farlo, quindi staccati dallo schermo e comincia ORA.


N.B. ‘Ora’ non era metaforico ma letterale.

Cominciamo insieme con un esercizio molto semplice ti basteranno 3 minuti:


  • Prendi il telefono, mettilo in modalità aereo, imposta una sveglia che suoni tra tre minuti.

  • Chiudi gli occhi, appoggia i piedi a terra, le mani nelle ginocchia e concentrati sul tuo respiro. Non cercare di respirare profondamente, di rallentare o velocizzare, non forzare il tuo respiro ma semplicemente osservalo.

  • In questi minuti ti capiterà di distrarti, di pensare ‘ma che sto facendo? lo sto facendo bene? ma a che serve? cavolo devo rispondere a quel messaggio! ma quanto durano questi tre minuti?’ ogni volta che ti accorgi che sei distratto , ritorna a concentrarti sul respiro.

Ripeti l'esercizio ogni volta che vuoi, sperimentando punti diversi del corpo.


Ora hai tutto ciò che ti serve,

Buon inizio !

85 visualizzazioni

    These mountains that you are carrying, you were only supposed to climb.

    • Grey Instagram Icona
    • LinkedIn - cerchio grigio